Capo Marrargiu o Marargiu

Il capo Marrargiu (o Marargiu) è un promontorio della costa nord-occidentale della Sardegna situato nel comune di Bosa a sud di Alghero, nella cosiddetta costa dei Grifoni, per via dei rarissimi esemplari di questa specie che vi nidificano.

Capo Marrargiu è al centro di una riserva naturalistica regionale per la protezione faunistica, di circa 160 ettari, e riveste particolare importanza per la qualità e la quantità di specie protette e rare che ospita.

L’avvoltoio grifone nidifica in queste coste impervie che rappresentano le sue colonie più importanti in Italia. Fra gli altri uccelli è notevole la presenza di specie ormai rare come l’aquila reale e l’aquila del Bonelli, oltre al falco pellegrino, al gabbiano corso, al martin pescatore ed al nibbio reale.

La zona è caratterizzata geologicamente da una cospicua presenza di roccia di origine vulcanica e da una costellazione di grotte erosive, molte delle quali con apertura sul mare. In alcune di queste venne segnalato l’avvistamento di esemplari di foca monaca, ma non si sono mai avuti dati certi sulla presenza di questo animale.

La riserva comprende un parco biomarino, che si estende dall’isolotto di Sa Pagliosa, a nord, fino al fiume Temo (che attraversa la città di Bosa), a sud.

https://www.gooristano.com/content/spiaggia-di-capo-marargiu

https://it.wikipedia.org/wiki/Capo_Marrargiu