Flussio

Flussio è un piccolo paese abitato da circa 440 persone. L’insediamento, situato a circa 15 minuti d’auto da Bosa, è stato abitato fin dalla preistoria e ancora oggi conserva tracce del suo passato millenario. Tra i monumenti più importanti ci sono gli antichi nuraghi di Caddàris, Carcheras, Giannas o Murciu, due tombe dei giganti chiamate sos trainos e sa figu bianca, nonché una muraglia nuragica situato vicino alla bella chiesa di San Bartolomeo del XII secolo.

Flussio è anche noto per la produzione artigianale di cesti chiamati corbule. In aprile, durante la raccolta dell’asfodelo, materiale utilizzato per la produzione dei cesti, il paese celebra il festival chiamato Tirende isciareu. La festa è una grande opportunità per scoprire di più sulla raccolta dell’asfodelo e sulla tradizionale tessitura dei cesti. Chi non avrà la possibilità di partecipare a Tirende isciareu non può mancare al museo dell’asfodelo chiamato MUDAS (Museo Diffuso dell’Asfodelo). Inoltre, il paese è noto per la produzione del vino Malvasia e fa parte della rete di produttori di vino locale chiamata “Strada della Malvasia di Bosa”.

Flussio, il paese dell'asfodelo.